COMUNE DI BRISSAGO
.. ..
.. lingua italiana Deutsche Sprache Version française English version ..
Environment
..
..
..

CENTRO AI POSS


PER LA RACCOLTA SEPARATA DEI RIFIUTI

 

 

 

     1° aprile - 30 settembre      martedì e giovedì  16.00 - 18.30

                                             sabato                 10.00 - 12.00

 

 

     1° ottobre - 31 marzo         martedì e giovedì 15.30 - 17.00

                                             sabato                10.00 - 12.00

..
..
..

Collection and Disposal of Waste

The calendar and the information on the collection service, the separate collection, the waste recycling, the collection service taxes and the disposal, are published at the beginning of every year and delivered to the population.


..
..
Control of Combustion Systems

The control of combustion system is based on the federal and cantonal legislation. Every combustion system used in a domestic or industrial environment has to submit to controls that are made every 2 years by an official controller nominated by the Municipality.


A municipal ordinance regulates the taxes to be charged to the owner of the combustion system.

..
..

Ragweed (Ambrosia)

The Ragweed (Ambrosia) is an annual plant coming from North America and whose growth is highly dependant from the soil, the light and the humidity. Its height may vary from 30 cm to 1,5 m; the leaves are bipinnatfid, green on both sides and with a whitish veining.  The shaft, mainly reddish, is hairy, robust and very pronged. On rich soils it may grow quite high and produce a lot of pollen and seeds. The expansion of this plant involves serious risks for the health. Observed symptoms are a high production of mucus and nose itching, as well as watering and swelling of the eyes; in serious cases, it may cause inflammation of the bronchial mucus membranes and asthma attacks.

 

How to behave?
In the case of presence of between 1 and about 20 plants, it is sufficient to eradicate and eliminate them through the house waste (do not eliminate the plants in the compost). Check the spot during the following year. With the presence of more than 20 plants, immediately alert the municipal authority about the area and monitor it for the following years.

 

For further information, please visit the websites indicated on the side.


..
..
Il cinipide del castagno
 
L’imenottero cinipide originario della Cina ha cominciato a diffondersi negli anni ’60, colonizzando dapprima il Giappone e la Corea, causando gravi danni alle coltivazioni di castagno da frutto. L’insetto è stato poi introdotto in Nord America, probabilmente attraverso il materiale vivaistico. La prima segnalazione della specie in Europa è stata fatta nel 2002, in un’area pedemontana a sud di Cuneo. Da allora si teme la rapida propagazione dell’infestazione ad altre Regioni castanicole dell’Italia ed europee con prevedibili danni sia agli impianti di produzione da frutto sia alle formazioni naturali di castagno. Il Cinipide è stato trovato in Svizzera nel 2009, nel sud del Ticino (Mendrisiotto e Luganese), dove attualmente è vietato trasportare del materiale, marze o piante di castagno, proveniente da un luogo contaminato.
 
Descrizione e ciclo
Dryocosmus kuriphilus presenta una sola generazione all’anno ed è caratterizzata dalla presenza di sole femmine che si riproducono per partenogenesi e sfarfallano tra metà giugno e fine luglio. Svernano nelle gemme allo stadio di larve.
 
Piante ospiti
Castagno europeo (Castanea sativa) selvatico o innestato, come pure le altre specie dello stesso genere (C. crenata, C. mollissima,C. dentata) e gli ibridi da esse ottenuti.
 
Danni
Dryocosmus kuriphilus è un insetto galligeno, capace cioé di indurre la formazione di ingrossamenti tondeggianti (galle) su germogli e foglie all’interno dei quali si compie il ciclo vitale delle larve. La formazione della galla può coinvolgere i germogli inglobando una parte delle giovani foglie e delle infiorescenze, determinando l’arresto dello sviluppo vegetativo dei getti colpiti e la riduzione della fruttificazione per la mancata produzione dei fiori femminili e degli amenti maschili. A volte le galle sono confinate sulle foglie lungo la nervatura centrale. Forti infestazioni riducono la vigoria delle piante che si presentano con la chioma molto diradata. L’entità del danno è legata al numero di galle per pianta.
 
Controllo
La lotta al Dryocosmus kuriphilus è attualmente ristretta e si limita alla distruzione delle galle presenti sui germogli. L’intervento deve avvenire in primavera, prima dello sfarfallamento degli adulti. In Italia la lotta è quasi esclusivamente di tipo biologico ed è affidata ad uno specifico parassitoide, l'imenottero Torymus sinensis Kamijo, originario della Cina. Il suo impiego ha permesso di limitare in modo apprezzabile i danni. Si informa che la lotta all'introduzione e alla diffusione del cinipide del castagno, in quanto organismo nocivo di particolare pericolo (Ordinanza Federale sulla protezione dei vegetali del 2001, stato del 1° gennaio 2009), è obbligatoria. La presenza di galle ed eventuali sospetti devono venir perentoriamente segnalata al servizio fitosanitario (091 814 35 85/86) oppure alla Sezione Forestale Cantonale (091 814 36 61).
..
..
FLAVESCENZA DORATA

Il Municipio invita tutta la popolazione a controllare la presenza dell flavesenza dorata sul nostro territorio.


Per maggiori informazioni vi preghiamo di consultare il sito internet:


www.ti.ch/fitosanitario

.. .. ..
..
.. .. ..
.. brissago.ch Realizzazione sito
Ultimo aggiornamento della pagina: 11.01.2017
Visualizzazione: Regolare Stampa





Scarica il software Acrobat Reader per leggere i file PDF
..
.. .. ..
..